347 4704632 fiori@domitillabaldeschi.it

Fiori per Ogni Mese dell'Anno

Fiori del Mese e Loro Significato

dicembre 2019 > Grevillea

E' un genere di piante provenienti da lontano: sono originarie dell’Australia, della Nuova Guinea e della Caledonia, tuttavia, molte specie, si adattano al nostro clima mediterraneo. Per i bellissimi fiori che sbocciano in autunno, la Grevillea è stata soprannominata fiore di ragno. Presenta fiori dal lungo calice che si sviluppano in riccioli colorati da cui spuntano piccoli stomi flessi e un unico pistillo. I fiori sono privi di petali ma ricchi di tubi ornamentali. La Gravillea con fioritura invernale, I fiori iniziano a sbocciare tra fine autunno e inizio inverno e, va avanti fino alla primavera. Mentre le specie primaverili fioriscono da fine maggio fino a metà estate.

novembre 2019 > Leucospermum -Nutan

I Leucospermum vengono coltivati in Europa da molti anni, soprattutto come piante da fiore reciso. Si tratta di arbusti a crescita lenta, con sviluppo abbastanza tondeggiante; i lunghi fusti eretti portano foglie carnose e coriacee, prive di picciolo, di colore verde scuro, lucide e cerose; già in autunno le piante cominciano a preparare i grossi boccioli, che a fine inverno produrranno grandi infiorescenze, simili ad enormi puntaspilli, da cui il nome comune della pianta. I colori del leucospermum sono nelle tonalità del giallo e dell'arancione, con qualche punta di rosso vivo. Per la particolarissima forma dei suoi magnifici fiori è anche chiamato "puntaspilli".

ottobre 2019 > Amaranthus

In natura ne esistono numerose specie, tutte originarie dei paesi tropicali, diffuse soprattutto nel centro America e in Asia. Una cosa curiosa dell’amaranto è che in ogni stato del mondo è conosciuto con nomi diversi, veramente bizzarri, dovuti alla loro forma o al loro utilizzo.si può dire che i fiori dell’amaranto la cui forma è molto variabile ricordano: piume, code dei volpe, pennacchi di vario genere. Hanno anche dei colori molto variegati e intensi. Nella mitologia greca si narra che le Dee volessero essere festeggiate e ringraziate con corone e ghirlande di amaranto, per questa ragione il fiore fu utilizzato per secoli alla scopo di ottenere protezione e benevolenza da parte degli Dei.

settembre 2019 > Dalia

È un fiore di origine messicana introdotto in Europa intorno al XVII secolo.Nel suo paese di origine questo fiore, viene ancora usato per scopi culinari. Il suo tubero, infatti, è utilizzato per la preparazione di alcuni piatti tipici. Anche in Europa, quando fu introdotta, aveva questa funzione ma, con il passare degli anni, per via della bellezza del suo fiore, la Dalia fu man mano utilizzata per adornare case e giardini. La Dalia è simbolo del buon gusto e dell’eleganza e si dona solitamente per esprimere gratitudine.

agosto 2019 > Mora di rovo

La mora è il frutto del Rovo, un arbusto rustico, resistente ai freddi invernali e alle brinate tardive, appartenente alla Famiglia delle Rosaceae, genere Rubus, specie fruticosus. Esistono anche altre specie, tra cui quella senza spine, il rovo canadensis, diffuso nell'America del Nord. Il frutto è costituito da bacche riunite in more di color viola scuro e brillante, che maturano in estate e vengono raccolte da luglio a settembre.

luglio 2019 > Agapanthus

Il genere Agapanthus comprende piante perenni, originarie del sud Africa e sono conosciute come "gigli africani" o "agapanto". Sono molto facili da coltivare che producono spettacolari fioriture per tutto il periodo estivo. I fiori dell'Agapanthus sono campanulati e riuniti in infiorescenze agli apici di lunghi steli fiorali, per lo più di colore blu più o meno intenso, spesso sfumati di viola anche se esistono varietà a fiori bianchi. Il nome deriva dal greco agàpe che significa (amore) e ànthos che vuol dire (fiore).

giugno 2019 > Alstroemeria

L’ Alstroemeria conosciuta anche il nome di giglio peruviano è una pianta di origine sud americana, in particolare del Perù e dell’area Andina. Questo fiore è simbolo di vittoria del bene sul male. E' anche simbolo di devozione, prosperità e fortuna.In diversi paesi del mondo proprio per la delicatezza, la bellezza dei suoi petali e il significato è scelto come fiore nei bouquet dedicati alla festa della mamma.

maggio 2019 > Fiordaliso - Centaurea

Il fiordaliso si presenta come una pianta erbacea originaria dell’America del nord, Europa ed Asia e cresce in modo spontaneo in prati e campi non coltivati. I suoi fiori si riuniscono in infiorescenze a capolino solitarie di colore principalmente blu-azzurro, ma si possono trovare varietà di colore rosa, bianco, rosso, giallo ecc. I petali di questi fiori hanno margini non regolari ed un profumo molto gradevole. I Nel linguaggio dei fiori per la delicatezza dei suo colori è stato assunto come simbolo di dolcezza.

aprile 2019 > Il mughetto

Il mughetto è un fiore che, con il suo profumo inebriante, ha il potere di acuire la memoria. Nel linguaggio dei fiori può alludere alla verginità, all’innocenza e alla felicità. In Francia il primo maggio si porta all’occhiello per festeggiare la primavera.

aprile 2019 > Magnolia

La magnolia, appartenente alla famiglia delle magnoliaceae, è un albero dall'importante valore ornamentale, apprezzato in modo particolare per la sua bella fioritura che risalta con la sua particolare tonalità candida tra il mese di marzo e quello di giugno, a seconda delle diverse specie. : Nel linguaggio dei fiori la Magnolia, coi suoi fiori vistosi e appariscenti, rappresenta la bellezza superba, ma anche dignità e perseveranza.

marzo 2019 > Fiori di pesco

Il Pesco è un albero originario della Cina, dove è considerato simbolo d'immortalità, ed i cui fiori meravigliosi sono stati celebrati da poeti, pittori e cantanti. Fu portato per la prima volta in Europa da Alessandro Magno che, durante le numerose spedizioni in Medio-Oriente, aveva notato la bellezza di questa pianta. Regalare fiori di pesco è segno di ammirazione e profonda riconoscenza.

febbraio 2019 > Lisianthus- Eustoma

Il Lisianthus/ Eustoma, dal greco eu (bello e/o buono) e stoma (bocca, apertura), fa pensare all’idea di apertura sentimentale, ovviamente nei confronti del destinatario del mazzo di lisianthus. In modo meno letterale, questo fiore viene associato ai concetti di grazia ed eleganza. E’ una pianta giovane, scoperta nel XIX secolo negli USA e arrivata in Scozia, nel Giardino di Glasgow, nell’800. Solo verso il 1990 ha iniziato ad essere utilizzata in Francia dove oggi è molto popolare e amata.