347 4704632 fiori@domitillabaldeschi.it

Fiori del mese

Archivio dei fiori del mese

novembre 2018 > Pianta di cachi

Cachi anche chiamata la pianta “del freddo perché è forte, resistente a parassiti ed intemperie. La pianta di Kaki (o cachi nel linguaggio comune) é originaria della Cina. Oltre mille anni fa, l’albero giunse in Giappone, dove cominciò ad essere diffusamente coltivato. In Europa invece é arrivato alla fine del Settecento, ma solo come pianta ornamentale.

ottobre 2018 > Il melograno

Il significato più famoso, che ruota attorno a miti, culture e leggende, risiede nei concetti di fertilità, fecondità, ricchezza e abbondanza, cui vanno a sommarsi quelli di coesione, fratellanza, solidarietà bellezza e amore appassionato. In diverse culture, la buccia è simbolo dell’involucro che tiene unita una molteplicità di differenze e fa in modo che la ricchezza di ciascuna di esse non si perda.

settembre 2018 > Peperoncino ornamentale -Capsicum cayenne

il peperoncino ornamentale - Capsicum cayenne, grazioso quanto piccante, non è stato dimenticato dai compilatori del linguaggio dei fiori i quali dicono: "Volendo esprimere alla propria innamorata la più ardente passione è consigliabile inviarle in dono un vaso di peperoncini ornamentali in piena fruttificazione: starà a lei trovare il modo di spegnere il fuoco del vostro amore e farne un dolce sentimento"

agosto 2018 > Il Girasole - Helianthus annuus

Si narra che la ninfa Clizia, innamorata non ricambiata di Apollo, il dio del sole, stava seduta e fissava il suo carro nel cielo dall’alba al tramonto. Per magia, il corpo di Clizia fu trasformato in un girasole – le gambe in stelo, il volto in fiore, i capelli dorati in petali gialli – che continuò a voltarsi sempre verso il sole.

luglio 2018 > AGAPANTHUS

L'Agapanthus è originario dell’Africa meridionale; durante i mesi estivi tra le foglie arcuate si sviluppa un fusto carnoso, rigido, eretto, alto fino a 60-100 cm, all’apice del quale sbocciano numerosi fiori tubolari, di colore azzurro o blu, riuniti in una grande infiorescenza tondeggiante. Curiosità: quando si maneggiano le piante di Agapanthus è opportuno usare dei guanti in quanto contengono delle sostanze tossiche che potrebbero provocare irritazione della cute e delle mucose.

maggio 2018 > Ginestra

La ginestra, per le sue scarse esigenze e il suo adattamento ad ogni tipo di terreno, simboleggia la forza e l’umiltà. Ci sono numerose specie di piante di ginestra che fanno parte della più grande famiglia delle fabaceae; tutte queste piante sono molto simili, e sono diffuse nell'area mediterranea e sulle coste atlantiche di Spagna e Portogallo.

aprile 2018 > Magnolia

La Magnolia simboleggia la dignità e la perseveranza. “La Magnolia, solitaria nel cortiletto inverdito di muschi, insaporava del suo profumo, il silenzio notturno, possente di mollezza nella notte, contro il grande elce austero, tutta molle della sua cerea carne.” - Forse che sì forse che no -Gabriele D'annunzio

marzo 2018 > Forsizia

Sono tra i primi arbusti che fioriscono alla fine dell'inverno e la loro pioggia di fiori gialli ci preannuncia l'allungarsi delle giornate e l'aumentare delle temperature, avvicinandoci così alla primavera.Nel linguaggio dei fiori la forsizia significa "bellezza fugace", simbologia pienamente giustificata dalla fioritura brevissima ma appariscente di questi arbusti molto decorativi.

gennaio 2018 > Calicanto o anche chiamato fiore d’inverno

E’ una pianta rustica che preferisce posizioni soleggiate e riparate. Durante l’inverno i rami spogli si coprono di fiori gialli profumatissimi. Significato: regalare un rametto di Calicanto, è espressione di affettuosa protezione nei confronti di chi lo riceve.

dicembre 2017 > Elleboro - Helleborus

L’elleboro è un fiore invernale appartenente alla famiglia delle Ranuncolacee, comunemente chiamato Rosa di Natale. Esistono diverse specie di elleboro a seconda delle caratteristiche dei fiori e le delle foglie. Il nome di questa pianta deriva dal greco Helleborus e fa riferimento alla sostanza altamente velenosa che possiede; le parti più tossiche sono le radici e il rizoma.

novembre 2017 > Cavolo ornamentale - Brassica oleracea

In autunno e fino all’inverno inoltrato i cavoli ornamentali costituiscono un vero piacere per lo sguardo: foglie coloratissime in sfumature dal verde al violetto, dal bianco al rosa, in cespi che resistono bene ai freddi e sono ideali per le composizioni miste. E’ bella ma non è sicuramente profumata!

ottobre 2017 > Erica - calluna vulgaris

Nell’antichità era considerata una pianta magica, veniva utilizzata per costruire le scope per la pulizia dei templi degli Dei. Ancora oggi si considera l’erica una pianta purificatrice, si crede che gli ambienti puliti con scope di erica vengano purificati dalle energie negative e che bruciare dell’erica essiccata serva a tenere lontani gli spiriti maligni. Fiorisce in autunno.